venerdì 23 settembre 2011

biNbo felice


Leggero e felice come una piuma (e grazie ad un Piuma :D)

martedì 20 settembre 2011

Meditazione

[20 marzo 2011, ore 4.18]

Sono le 4 e un quarto del mattino circa, e non ci sto capendo piu' un cazzo. Sono un po' confuso, arrivo da due giri di Guinness, una quindicina di km in macchina e un sacco di pensieri nella zucca.
Il problema e' che sto capendo tutto anche troppo. Ed ho una paura fottuta, ok? Perche' 1+1 non ha fatto 2. Il che implica che c'e' qualche altro addendo.

Ok, ok, riformulo, scrivo e metto in chiaro. Cominciamo dall'inizio.

5 mesi fa circa mi sento con Laura, una mia amica del liceo, ci mettiam d'accordo per un aperitivo, "c'e' anche una mia amica", "va benissimo" e da li inizia. Monopolizzo la serata, parlo a pioggia come non mi succedeva dal '52.

Le due Guinness di stasera le ho bevute con questa sua amica, che nel frattempo ho conosciuto un po' di piu'.
Zoomiamo a questa settimana.
Ci siamo visti giovedi' a casa sua, visto un film insieme poi e' arrivata Laura ed abbiam cenato e fatto serata.
Ieri sera abbiam chattato per qualcosa come 5-6 ore.
Stasera abbiamo mangiato una pizza, bevuto un paio di birre in un posto un po' del cazzo e la serata mi e' piaciuta. Tanto.
Riformulo.
Stasera abbiamo mangiato una pizza (1), bevuto un paio di birre in un posto un po' del cazzo (+1) e la serata mi e' piaciuta. Tanto (=7002).

Ora

Se al bar compri due cose da un euro e ti arriva un conto da 7002, o ti stanno fregando o hai preso qualcosa da 7000€ e non te ne sei accorto.
Ora, di solito se mi capita una cosa del genere e' la prima, ma temo spero stavolta suppongo di essere nel secondo caso.

Mi piace. Lei, dico.

Ok, l'ho detto, l'ho detto, bene.
Devo fare qualcosa.
Domani faccio.

Questo lo pubblico domani sera, insieme al risultato.

[20 marzo 2011, ore 14.00]

Appena arriva online glielo dico. No, niente telefono.

[21 marzo 2011, ore 9.30]

Sono fermo a Monza in treno. Ne aprofitto.

- Ieri sono stato un folle.
- Non ho ancora capito quanto sia stato un cretino.
- Sono ancora vivo.
- Sono contento.
- Laura ha evidentemente fatto il liceo scientifico (ieri sera l'ho sentita ed e' uscita con la frase "quando fai 2+2 e fa 1000...") - ma non c'entra :D
- Devo farle un monumento a forma di Chokobo
- Il post non lo pubblico ancora

[14.00]

Ok, allora.
Sono stato delicato ed elegante come uno che ti entra nella fiancata con la macchina a 100 all'ora.
E ciononostante ci si vedra' ancora. Credo volesse uccidermi ad un certo punto, ma ci si vedra' ancora e... si vedra'. Proviamo. Speriamo.
Ora.
Questo post lo programmo 6 mesi in avanti. Metto le date e lo sposto. 20 settembre. 6 mesi. Tra 6 mesi rileggero' 'sta cosa e o prendo a testate il muro o ghigno.
Emanuela, eh?
Speriamo.

giovedì 15 settembre 2011

Horror

Mica facile. Mai scritto/narrato niente di horror. I giocatori adatti li ho, ma il problema a 'sto giro sarebbe lato mio.

Quindi va fatto, che cavolo.

Appena finisco il libro che sto leggendo mi butto su un libro adeguato per entrare nel mood e butto giu' una bozza...

martedì 13 settembre 2011

Character builder


Ho gia' detto scimmia?
Dico oggi
:D

Ok, dai, adesso seri. Il gioco sembra interessante. Hanno migliorato un po' quella che era la costruzione del personaggio da diablo2 (che a me non piaceva tantissimo, il pala e il barbaro, ad esempio, non li potevo vedere e l'amazzone poco ci mancava >_<) (ok, ok, assassin e sorceress ci stavano, il druido pure, il necromante semplicemente non mi piaceva tanto, ok)

C'e' da giocarci. Attendo una beta key. Sperem :P

venerdì 9 settembre 2011

Fantasy

Sto risistemando un regolamento Fantasy per il nuovo WoD. Perche'? Per sperimentare, avere un regolamento snello che consenta di giocare rapidamente senza dover perdere 9x10³ giorni per spiegare le regole.

L'idea di fondo che ho seguito e' stata "cosa non va nel regolamento affinche' sia adatto ad un'ambientazione piu' fantasy/eroica e meno moderna?" e ci e' voluto un po' prima di arrivare ad una soluzione adeguata.

Semplicita'

Primo punto chiave da mantenere per i miei scopi. Il regolamento di cui c'e' bisogno deve essere immediato. Il regolamento cosi' com'e' va bene, gli incrementi di abilita' sono consistenti, ci sono livelli di successo differenti e non demarcati in "mancato-colpito-critico", le azioni narrative si risolvono con un singolo tiro di dadi che ha sempre come regola standard "se c'e' un successo l'azione riesce".

Finora ammetto di aver giocato in maniera molto "sporca": il regolamento prevederebbe che il narratore si facesse carico di dire, ora della fine, di tutte le penalita' e le mettesse prima del tiro, mentre invece spesso ho utilizzato un metodo del precedente regolamento, di fissarmi una soglia minima di successi in testa e dire "bene, se non ne fa almeno 3 l'azione non riesce". Mi devo esercitare e testare a trasferire tutte le penalita' a prima del tiro. Si puo' fare.

Abilita'

Perche' obiettivamente "Informatica", "Scienze" e "Accademiche" in un gioco fantasy piu' o meno classico non si possono vedere. Ho ristretto la lista di abilita' a 17: Autorità, Atletica, Cavalcare, Combattimento, Conoscenze, Criminalità, Espressività, Furtività, Investigare, Manualità, Medicina, Navigare, Occulto, Lancio, Politica, Socializzare, Sopravvivenza.
Vanno anche quindi modificati i punti da assegnare all'inizio. Ora non ho dietro l'appunto specifico

"Poteri"

Perche' ora della fine gli eroi c'hanno i poteeri e difficilmente in una storia un po' piu' fantasy oriented si vedra' un mago che non lancia incantesimi, un maestro di arti marziali che non fa acrobazie spettacolari o un sacerdote che non invoca i miracoli del proprio dio.

Lo stato dell'arte prevede fondamentalmente di:
  • assegnare un punteggio di "potenza sovrannaturale" (potenza del sangue per i vampiri, gnosi per i maghi, istinto primordiale per i licantropi, wyrd per i changeling)
  • assegnare una "risorsa" relativa (punti sangue, mana, essenza, glamour) ed una "economia" associata
  • dare dei poteri che consumino/generino la risorsa e che sfruttino la "potenza" nel tiro di dado
  • modificare la moralita' in un qualcosa che contempli oltre alla moralita' anche un comportamento relativo (umanita', saggezza, armonia, chiarezza)
Tutto questo e' molto carino. Molto collaudato. E molto incasinato.

Ho deciso quindi di ridurre un po' le meccaniche, assegnando tre "qualita'" (piu' o meno standardizzate) che identifichino meglio il "cosa sa fare" il personaggio: Eroismo, Eccellenza e delle Caratteristiche Speciali (eventuali).

Detto cosi' suona un po' fumoso. Vo nel dettaglio.

L'Eroismo farebbe da "potenza sovrannaturale". Meccanicamente si sviluppa come un tratto "difensivo" in caso di attacchi sovrannaturali.
L'Eccellenza farebbe da discriminante tra un PG ed una persona completamente normale. Viene associata ad un'abilita' e, per quell'abilita', il personaggio fa successo al 7+.
Le Caratteristiche Speciali sono alcune azioni che diventano significative in relazione al concetto del personaggio e vanno piu' o meno concordate con il narratore. In linea di principio si sviluppano come "su queste azioni aggiungi l'Eroismo al tiro" ma possono invece diventare "cose buffe" e modifiche ad alcune meccaniche.
L'eventuale "risorsa" da utilizzare e' la Volonta', riportando ancora piu' centralmente al gioco l'utilizzo di Vizi e Virtu'.

Esempi scemi:
  • Voglio fare l'esperto di arti marziali degno di comparire ne "La Tigre e il Dragone": l'eccellenza si assegna a Combattimento, con la caratteristica "gli attacchi disarmati fanno danni letali"
  • Voglio fare il mago: l'eccellenza va ad Occulto, si possono assegnare degli incantesimi come Caratteristiche Speciali - vuoi sparare fulmini dalle mani? e spara fulmini dalle mani! Tiri Intelligenza+Occulto ignorando l'armatura, i successi sono danni letali
  • Voglio fare il re dei ladri: eccellenza in Criminalita', al costo di un punto volonta' puo' effettuare un tiro Destrezza+Furtivita' per scomparire in piena vista
Tutto qui?

Beh, quasi.
In aggiunta a tutto questo c'e' da introdurre la meccanica degli Stunt: ovvero meglio l'azione viene narrata, meglio riesce, nel senso che il narratore assegna dadi bonus se l'azione "e' figa" e va oltre il "faccio questo". Si stimola l'interpretazione e si tende a generare un maggior numero di azioni spettacolari.

Funzionera'?
Boh.
Faccio test e vi dico :)

giovedì 8 settembre 2011

martedì 6 settembre 2011

Ferie finite

Ed anche quest'anno son finite le ferie estive.

Quest'anno sono state decisamente pigre. Pigre e mangione, visto che mercoledi' 24 ho iniziato con E. a Barberino del Mugello con questa:


1200g di delizia, dalla Marisa, decisamente soddisfacente.

Il giorno dopo al Roadhouse, altra carne.

Il giorno dopo a casa, gnocchi al ragu'.

Il giorno dopo Old Wild West, altra carne.

Il giorno dopo... beh...


alla Whites' Manor :D

Dopodiche' e' arrivata una settimana di pigrizia "spinta". Corredata da tentativi di nuotate, miseramente falliti a causa di piscina piena/chiusa per ferie/occupata da squadre di nuoto >_>
Ho ovviato con delle passeggiate nel bosco, se non altro. E delle uscite, pigre, con E. Si, c'e' anche E. Effettivamente non ne ho parlato tanto sul blog e merita un post specifico. A tempo debito :)

Insomma, ho decisamente ricaricato le batterie ^_^

Si ricomincia :D